Congresso Confprofessioni 2018, Marco Cuchel: “Dalla politica ancora solo parole”

Tags : marco cuchel, michele pizzuto, associazione nazionale commercialisti, congresso confprofessioni 2018,
Embed Code

Il Congresso annuale di Confprofessioni 2018 è come di consueto il momento ideale per delineare un panorama completo delle professioni e del loro stato di salute. Si legge nel “Rapporto 2018 sulle libere professioni in Italia” stilato dal centro studi Confprofessioni l’Italia si conferma il Paese europeo con il maggior numero di liberi professionisti: 1,4 milioni che rappresentano il 6% della forza lavoro del Paese. Tra le categorie emerge un deciso ricambio generazionale, trainato dalle donne. I redditi medi si attestano a 52 mila euro annui, un dato, quest’ultimo, in crescita. Tuttavia urge presentare alla politica e alla confederazione delle professioni le proposte tese a migliorare ulteriormente le condizioni in cui operano i professionisti.

L’Italia difatti detiene il primato europeo nel rapporto tra numero di liberi professionisti e popolazione. Se, infatti, a livello europeo si contano mediamente 11 liberi professionisti ogni 1.000 abitanti, in Italia ci sono 17 liberi professionisti per mille abitanti.i professionisti dell’area medica, legale e amministrativa rappresentano il settore trainante della libera professione in Italia: costituiscono, infatti, quasi 1/3 dell’universo professionale. In particolare, il numero degli avvocati sfiora le 200 mila unità, i medici sono circa 139 mila, mentre i consulenti aziendali si attestano a 119 mila.

Dalla politica tuttavia, solo parole. Le osservazioni del Presidente dell’Associazione Nazionale Commercialisti Marco Cuchel nel servizio di ANC webtv.